Ragusa, “Miss Reginetta d’Italia” chiude il tour regionale e “fascia” nuove stelle

Ragusa, “Miss Reginetta d’Italia” chiude il tour regionale e “fascia” nuove stelle

Rete Regione

 

Ragusa, “Miss Reginetta d’Italia” chiude il tour regionale e “fascia” nuove stelle

Marina di Ragusa – Ha vinto la bellezza nella serata conclusiva del tour regionale di “Miss Reginetta d’Italia”. E non poteva essere altrimenti: seppur disputata in un momento d’intensa crisi socioeconomica, la manifestazione ha avuto forte eco nell’Isola. L’impegno operativo di Devis Paganelli, patron e ideatore del concorso nazionale, s’è rivelato armonizzante. Le sei giovanissime selezionate dalla giuria (formata da Devis Paganelli, Dario Gulino, Salvo Mandarà, Patrycia Julia Zak e Giovanni Giannone), accederanno alla fase finale del concorso nazionale a Gabicce a settembre. Le ragazze che hanno conseguito la fascia di Reginetta sono Roberta Genova (Palermo), Nadia Massari (Ragusa), Papa Tindara (Messina), Giusy Carlo Stella (Messina), Kenya Tiralongo (Vittoria), Ana Maria Zamoian (Ragusa). Fondamentale, nel sostenere l’impalcatura della manifestazione sul litorale ragusano, la mano di Martina Iemolo, che ne ha curato i complessi dettagli: la Iemolo, titolare della Style Agency Eventi, ha affrontato con perizia la selezione che era approdata anche a Siracusa (il nostro Luigi Tripiciano, a luglio, ha fatto parte della giuria). Determinante l’apporto della coordinatrice alle comunicazioni, Liliana Russo, che ha dettato i ritmi delle conferenze stampa e di Rosita Siciliano, addetta alle pubbliche relazioni. Gli allestimenti sono stati curati da Paola Torlone e le coreografie da Giovannella Chessari. La finale regionale è stata condotta con la consueta sicurezza da Sebastiano Fazzina. A monte, occorre ricordare la collaborazione di Giuseppe Messina (in foto), ricercatore di talenti da introdurre nel mondo dell’arte e dello spettacolo. “Ce l’abbiamo fatta – ha commentato Paganelli – . Miss Reginetta d’Italia è, probabilmente, l’unico concorso di bellezza che conserva le schede dei giurati” La trasparenza è stata assicurata. Tutte le decisioni sono verificabili a tutela delle ragazze – ha precisato dopo il tour de force – . D’altronde le concorrenti si spostano con le proprie famiglie anche di 400 chilometri per fare tappa da noi. E’ inevitabile che per una giuria sia sempre arduo scegliere una candidata piuttosto che un’altra. In ogni caso nel passato, anche chi non ha ottenuto una fascia, è riuscita a ottenere significativi riscontri nello spettacolo”. La notte sotto le stelle di Marina di Ragusa ha messo ancora una volta in evidenza la capacità del territorio di saper attrarre i visitatori.

Roberto Rubino

http://www.reteregione.it/ragusa-miss-reginetta-ditalia-chiude-tour-regionale-fascia-nuove-stelle/